Stagione Teatrale 2019/2020 del Teatro Petrarca di Arezzo

Ale&Frazn, Pagni, Piccolo, Orlando protagonisti al Teatro Petrarca

Dall'8 Novembre 2019 al 19 Marzo 2020 presso il Teatro Petrarca.

Si alza il sipario sulla stagione teatrale che la Fondazione Guido d’Arezzo, insieme alla Fondazione Toscana Spettacolo onlus (riconosciuto dal Mibact anche per il 2019 primo circuito multidisciplinare) e Comune di Arezzo, propongono al Teatro Petrarca dal prossimo novembre 2019 al marzo 2020.

Dalla prosa alla danza, sono nove gli spettacoli per un cartellone che ospita alcuni protagonisti del teatro italiano impegnati in pièce contemporanee e capolavori senza tempo.

“Una stagione - commenta il sindaco Alessandro Ghinelli - di grandi classici, di riletture originali, di contemporaneità raffinate, che confermano la centralità del teatro nel panorama culturale della città di Arezzo, città che vanta una tradizione vivace e diffusa di questa arte. La qualità assoluta del cartellone proposto dalla Fondazione Guido d’Arezzo e dalla Fondazione Toscana Spettacolo sono certo sarà capace di rispondere alle aspettative di un pubblico affezionato e di attrarre senz’altro nuovi spettatori nel nostro bellissimo Teatro Petrarca”.

“Il cartellone 2019-2020 del Teatro Petrarca è un’opportunità per il pubblico di Arezzo – sottolinea la direttrice di FTS, Patrizia Coletta – per conoscere, capire e approfondire la scena italiana, espressione della realtà e della società contemporanea, che attraverso la lente di ingrandimento del teatro si presenta in tutte le sue sfaccettature. È un percorso fatto di spettacoli classici riletti da registi fra i più innovativi e rappresentativi della scena nazionale e di proposte che ri-flettono le istanze teatrali in cui si può riconoscere anche il pubblico più giovane. È un progetto condiviso con l’amministrazione comunale che di anno in anno cresce per qualità e interesse da parte del territorio”.

Confermate le iniziative di promozione: Carta dello Spettatore FTS, che offre vantaggi come il biglietto ridotto in tutti i teatri del circuito, eccetto quello in cui viene sottoscritta; Buon compleanno a teatro, che regala il biglietto nel giorno del compleanno; il Biglietto sospeso, che consente di offrire uno spettacolo a chi vive un momento di difficoltà; Diventa storyteller, per pubblicare le proprie recensioni e commenti alla serata sul sito toscanaspettacolo.it.

Ad inaugurare la stagione, venerdì 8 e sabato 9 novembre (ore 21, come per tutti gli spettacoli), arriva un grande classico di Molière: in scena LA SCUOLA DELLE MOGLI per la regia Arturo Cirillo, anche interprete, con Valentina Picello, Rosario Giglio, Marta Pizzigallo, Giacomo Vigentini. Una commedia dove è possibile trovare la gioia e il dolore della vita, il teatro comico e quello tragico e dove Molière riesce a farci ridere di noi stessi, delle nostre debolezze e della miseria di essere uomini.

Martedì 26 e mercoledì 27 novembre Silvio Orlando è protagonista di SI NOTA ALL’IMBRUNIRE (solitudine da paese spopolato) scritto e diretto da Lucia Calamaro; in scena con Vincenzo Nemolato, Roberto Nobile, Alice Redini, Maria Laura Rondanini. È uno spettacolo che racconta, grazie anche all’interpretazione squisitamente tragicomica di Orlando, la “solitudine sociale” di un padre che dopo la morte della moglie, piano piano si è isolato dal mondo e che suscita inevitabili riflessioni sul bisogno del contatto con gli altri come condizione necessaria alla sopravvivenza.

È tratto dal capolavoro di William Shakespeare lo spettacolo ROMEO & GIULIETTA NATI SOTTO CONTRARIA STELLA in programma a dicembre venerdì 6 e sabato 7 (doppia replica, ore 16.30 e ore 21). Sul palcoscenico del Teatro Petrarca Ale e Franz che, diretti da Leo Muscato, portano in scena la storia di Giulietta e Romeo secondo il più autentico spirito elisabettiano: tutti uomini e ognuno di loro interpreta più personaggi, anche quelli femminili. Rivali e complici allo stesso tempo, in scena non riescono a dissimulare i loro rapporti personali fatti di invidie, ripicche, riappacificazioni. Una compagnia involontariamente comica che, nonostante tutto, riesce anche a far commuovere. Con loro un cast di consumati attori come Eugenio Allegri, Marco Gobetti, Marco Zannoni, Roberto Zanisi, con la partecipazione straordinaria di Paolo Graziosi.

Mercoledì 18 e giovedì 19 dicembre Ottavia Piccolo con l’Orchestra Multietnica di Arezzo presenta OCCIDENT EXPRESS (Haifa è nata per star ferma). Scritto da Stefano Massini lo spettacolo è la cronaca di un viaggio. Una storia vera: nel 2015 una donna anziana di Mosul si mise in fuga con la nipotina di quattro anni: ha percorso in tutto 5.000 chilometri, dall’Iraq fino al Baltico. Haifa non sceglie di mettersi in cammino: qualcosa di più grande decide per lei. Un racconto incessante fra parole e musica, senza un solo attimo di sosta: la terribile corsa per la sopravvivenza. In occasione dell’allestimento di Occident Express al Teatro Petrarca, sarà realizzato un film sullo spettacolo, che avrà una distribuzione nazionale.

La grande danza è protagonista con IL LAGO DEI CIGNI, spettacolo fuori abbonamento in programma sabato 21 dicembre, su musiche di Petr Il’Ic Caikovskij. In scena il Balletto del Sud per il più affascinante e misterioso balletto romantico, in una rivisitazione di successo di Fredy Franzutti, oggi uno dei coreografi più apprezzati nel panorama internazionale.

Ancora prosa nell’appuntamento di martedì 14 e mercoledì 15 gennaio con ARLECCHINO SERVITORE DI DUE PADRONI, capolavoro di Carlo Goldoni che vede protagonisti Natalino Balasso con Fabrizio Contri, Marta Cortellazzo Wiel, Michele Di Mauro, Lucio De Francesco, Denis Fasolo, Elena Gigliotti, Gianmaria Martini, Elisabetta Mazzullo, Ivan Zerbinati. La rilettura del regista Valerio Binasco offre al testo un sapore moderno che restituisce realismo e credibilità ai personaggi. Il suo Arlecchino guarda più alla commedia all’italiana che alla Commedia dell’Arte, ed è immaginato come un poveraccio che sugli equivoci costruisce una specie di misero riscatto sociale.

SCENE DA FAUST di Johann Wolfgang Goethe è lo spettacolo con Dario Battaglia, Alessandro Burzotta, Nicasio Catanese, Valentina Elia, Fonte Fantasia, Marco Foschi, Francesca Gabucci, Ivan Graziano, Leda Kreider, Sandro Lombardi, Luca Tanganelli, in programma sabato 25 e domenica 26 gennaio. Il regista Federico Tiezzi affronta il mito di Faust e racconta del rapporto conflittuale tra l’intellettuale, stanco di lavorare sulle idee e la realtà che gli sfugge. Ci parla del dramma della conoscenza, dell’insoddisfazione per un sapere vecchio, non più capace di interpretare il mondo con il solo ausilio dei dogmi religiosi.

La forza poetica de LA TEMPESTA di William Shakespeare rivive nell’allestimento proposto lunedì 3 e martedì 4 febbraio. Diretti da Luca De Fusco, Eros Pagni con Gaia Aprea, Alessandro Balletta, Silvia Biancalana, Paolo Cresta, Gennaro Di Biase, Gianluca Musiu, Alessandra Pacifico Griffini, Alfonso Postiglione, Carlo Sciaccaluga, Francesco Scolaro, Paolo Serra, Enzo Turrin, mettono in scena quello che per lo stesso regista è l’addio di Shakespeare ad un tipo di teatro che spezza la bacchetta magica e rinuncia alle sue magie, ormai superate dal tempo. La rilettura dell’opera diventa un ragionamento sull’oggi e sul disgusto del nostro tempo.

Sabato 15 e domenica 16 febbraio Umberto Orsini è IL COSTRUTTORE SOLNESS. Tratto dall’opera di Henrik Ibsen lo spettacolo di Alessandro Serra con Lucia Lavia, Renata Palminiello, Pietro Micci, Chiara Degani, Salvo Drago e con Flavio Bonacci racconta di Solness, costruttore che edifica la propria fortuna sulle ceneri della casa di famiglia. Solness, terrorizzato dai giovani che chiedono ai vecchi di farsi da parte, incontrerà la giovane Hilde che lo accompagnerà, amandolo, fino al bordo del precipizio.

A chiudere la stagione teatrale del Petrarca sono Alessandro Haber e Alvia Reale che, mercoledì 18 e giovedì 19 marzo, sono interpreti di MORTE DI UN COMMESSO VIAGGIATORE di Arthur Miller. Per la regia Leo Muscato un cast con Alberto Onofrietti, Josafat Vagni con la partecipazione Duccio Camerini e con Carlo Ragone, Fabio Mascagni, Beniamino Zannoni, Paolo Gattini, Caterina Paolinelli, Margherita Mannino, Anna Gargano mette in scena la storia di un piccolo uomo e del suo sogno più grande di lui. Verità e allucinazione si mischiano nella testa del protagonista, nella quale gli spettatori sono chiamati a entrare. Ne risulta una macchina di teatro che è rimasta appassionante e attuale oggi come ai giorni del suo debutto.

Ingresso abbonamenti

Rinnovo abbonamenti dal 7 al 12 ottobre, nuovi abbonamenti dal 14 al 19 ottobre presso il Teatro Petrarca dal lunedì al venerdì orario 10-13, 17-19 e il sabato 10-13

abbonamento a n.8 spettacoli di prosa

platea e I ordine di palchi: intero € 210 – ridotto € 189

II e III ordine di palchi: intero € 140 – ridotto € 119

IV ordine di palchi: intero € 70 – ridotto € 49

si ricorda che l’abbonamento è a turno fisso non sarà quindi possibile cambiare giorno e/o posto da quello previsto al momento dell’acquisto.

per lo spettacolo Romeo & Giulietta i possessori dell’abbonamento Turno A potranno accedere alla recita del 6/12/19 ore 21.15 e i possessori dell’abbonamento Turno B potranno accedere alla recita del 7/12/19 ore 16.30

biglietti

platea e I ordine di palchi: intero € 30 – ridotto € 27

II e III ordine di palchi: intero € 20 – ridotto € 17

IV ordine di palchi: intero € 10 – ridotto € 7

 

spettacolo Il lago dei Cigni e Romeo e Giulietta Nati sotto contraria Stella (7 dicembre ore 21) fuori abbonamento

platea e I ordine di palchi: intero € 30 – ridotto € 27

II e III ordine di palchi: intero € 20 – ridotto € 17

IV ordine di palchi: intero € 10 – ridotto €

riduzioni

“biglietto futuro” under 30, over 65 anni, possessori della Carta dello Spettatore di FTS, iscritti alle associazioni teatrali del comune di Arezzo legalmente riconosciute, dipendenti dell’Ente promotore, soci Coop

carta Studente della Toscana

biglietto € 8 studenti universitari (il posto verrà assegnato, dietro presentazione della carta, in base alla disponibilità della pianta; si consiglia l’accesso in biglietteria almeno un’ora prima dell’inizio spettacolo)

prevendita biglietti

Teatro Petrarca da mercoledì 23 ottobre, il mercoledì, il giovedì e il venerdì orario 17-19, via Guido Monaco, 12 - Arezzo tel. 0575 1739608 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. online e circuito punti vendita BOXOFFICETOSCANA e TICKETONE

vendita biglietti

Teatro Petrarca il giorno dello spettacolo: orario 10-13, 17-21 via Guido Monaco, 12 - Arezzo tel. 0575 1739608 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Hotel Consigliati

Gli Hotel e le strutture ricettive consigliate da visitArezzo che offrono ospitalità ad Arezzo. Hotel, Bed and Breakfast e affittacamere presenti in centro storico o nelle immediate vicinanze

PRIVACY & COOKIES - realizzato da www.sitiwebegrafica.it map