Le Giornate FAI d'Autunno 2020 ad Arezzo

Doppio appuntamento con le Giornate FAI d'Autunno ad Arezzo

Il 17, 18 e il 24, 25 Ottobre ad Arezzo.

Tornano anche nel 2020 ad Arezzo le Giornate FAI d'Autunno. Quest'anno sarà possibile visitare il Complesso del Benedettino S. S. Flora e Lucilla e Chiesa della Badia (sabato 17 e domenica 18) e andare alla scoperta degli aretini più illustri attraverso ritratti, monumenti e ricordi nel centro di Arezzo (sabato 24 e domenica 25 ottobre).

Di seguito tutte le info:

 

Complesso del Benedettino S. S. Flora e Lucilla e Chiesa della Badia - Un tesoro nascosto

 

ORARIO

Sabato: 15:30 - 16:30
Note: Dedicato agli Iscritti FAI: prima visita 15 , secondo seconda visita 16.

 

Domenica: 10:00 - 17:30
Il monastero benedettino delle sante Flora e Lucilla offre interessanti suggestioni di storia locale e non solo. Sorge nel pieno medioevo, quando il nascente libero Comune di Arezzo impone ai monaci dell'abbazia di Santa Fiora di abbandonare la loro antica sede fuori città, sul colle di Torrita, ove costituivano un potere feudale in antitesi a quello comunale. Con i monaci della nuova "Badia" entrano in città le rendite di territori sconfinati, estesi dal Pratomagno alla Valdichiana. Il chiostro maggiore, grande ma armonioso, è il simbolo di questo splendore economico e culturale: Giuliano da Maiano lo disegna nel 1470 mettendovi a frutto gli insegnamenti del Brunelleschi. Soppresso nel 1810 da Napoleone, il monastero consegna i suoi grandi spazi a usi civici fino a quello, odierno, di scuola superiore. Nell'aula magna è stato riproposto in copia il più grande dipinto su tavola mai realizzato:le nozze ti Esther e Assuero dipinte in loco da Giorgio Vasari.

 

Alla scoperta degli aretini più illustri attraverso ritratti, monumenti e ricordi nel centro di Arezzo

 

ORARIO Sabato: 15:00 - 16:30
Note: Le visite di Sabato sono dedicate agli Iscriti FAI: inizio primo percorso alle ore 15.00 , secondo percorso 16.30.

Domenica: 10:00 - 13:00 / 14:00 - 18:00

NOTE PER LA VISITA Il percorso di visita inizia da Palazzo della Provincia e si snoda nelle strade in cui è presente una testimonianza dei nostri uomini illustri 1 – Palazzo Provincia (Uomini Illustri – De Carolis) 2 – Palazzo del Comune ( ritratto di Pietro Aretino ) 3 – Duomo ( monumento sepolcrale di Francesco Redi ) 4 – Fortezza ( Monumento a Francesco Petrarca ) 5 – Logge Vasari (busto di Giorgio Vasari ) 6 – Piazza San Francesco (monumento a Vittorio Fossombroni ) 7 – Piazza Guido Monaco (Monumento a Guido Monaco)

Contributo suggerito a partire da: € 3,00

In stile neogotico realizzato da Giuseppe Paoli e inaugurato nel 1925 il Palazzo della Provincia è costruito per realizzare uffici unendo le trecentesche case Guadagnoli e del Predicatore, trasformate in Sale di Rappresentanza e Aula del Consiglio. Gli affreschi affidati nel 1922 al pittore Adolfo De Carolis e conclusi nel 1923 sono incentrati sul tema degli Uomini Illustri di tutta la Provincia di Arezzo: Mecenate d'Arezzo, Guido Monaco; Guglielmo degli Ubertini; Margarito d'Arezzo; Guittone d'Arezzo; Spinello; Masaccio; Leonardo Bruni; Poggio Bracciolini; Piero della Francesca; Cristoforo Landini Pratovecchio; Mino da Fiesole; Luca Signorelli; Andrea Sansovino; Bernardo Dovizi; Bibbiena; Giorgio Vasari; Giulio III di Monte San Savino; Pietro Aretino; Benedetto Varchi; Andrea Cesalpino; Pietro Berrettini,Cortona; Alessandro dal Borro, Loro Ciuffenna; Francesco Redi; Bernardo Tanucci, Stia; Vittorio Fossombroni, Arezzo; Pietro Benvenuti, Arezzo.

 

Hotel Consigliati

Gli Hotel e le strutture ricettive consigliate da visitArezzo che offrono ospitalità ad Arezzo. Hotel, Bed and Breakfast e affittacamere presenti in centro storico o nelle immediate vicinanze

realizzazione sito web www.sitiwebegrafica.it siti web arezzo SEO - map