Sagra della Polenta di Rigutino

Nome

Sagra della Polenta

Comune

Arezzo

Località

Rigutino

Data

5-6-7 e 12-13-14 Ottobre 2018

Referente

Circolo Tennis Rigutino tel. 0575/979319, e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Descrizione della Sagra

Il mais rustico per polenta viene prodotto da lungo tempo nella provincia di Arezzo la sua particolarità consiste, oltre che nella qualità della coltivar locale (mais di colore rosso arancio ricco di beta carotene), nel processo di lavorazione e macinazione che si svolge con le tradizionali macine a pietra. La sagra è un ottima occasione per assaggiare e conoscere la polenta condita semplicemente con olio cacio e pepe o con preparazioni più elaborate come il sugo di funghi o di carne.

POLENTA GIALLA OLIO, CACIO PEPE: Preparare una polenta di consistenza media e "acconciarla" a fette, porla in una zuppiera a strati ognuno dei quali va condito con olio di frantoio, pepe nero finemente macinato sul momento e cacio pecorino in abbondanza. Cospargere la "colma" della polenta con altro pecorino e pepe, chiudere la zuppiera con il suo coperchio e lasciare stufare vicino a una fonte di calore per circa 10 minuti. Servire tagliando verticalmente gli gli strati.

POLENTA AL SUGO DI CARNE:

La preparazione della polenta, rigorosamente in paioli di rame, girata a mano nelle prime edizioni, viene eseguita con farina di mais di differenti granulosità, 6 kg in 50 litri d’acqua, circa 300 g di sale, un filo d’olio extravergine d’oliva, fatta bollire per 30/40 minuti, calata in spianatoie di legno e fatta riposare per 15/20 minuti prima di essere servita ancora fumante. Per la polenta fritta il “riposo” è di 24 ore. La preparazione del sugo avviene con una sapiente miscela di macinato scelto di vitella per circa il 60%, macinato di maiale ca. 40%, fegatini, odori della tradizione, pomodori pelati, olio extravergine di oliva, sale, funghi freschi (per dare corpo) e porcini secchi (per il sapore e il profumo). Si inizia dal trito di odori fatto soffriggere a fuoco lento, si aggiunge la carne e, fatto rosolare il tutto per 30/40 minuti, poi si aggiunge il pomodoro. Una volta ripreso il bollore, il sugo viene tirato a fuoco lento per circa 4 ore. Nella variante con funghi, quelli freschi - fatti insaporire in un trito di verdure - e quelli secchi - rinvenuti in acqua tiepida - vengono aggiunti al sugo ca. 1 ora prima della fine cottura.

Attenzione: le date indicate possono subire variazioni. Invitiamo pertanto i lettori ad informarsi contattando gli organizzatori dei vari eventi per sapere in quali giorni si terrà l'edizione del corrente anno

 

METEO per AREZZO
Guarda le previsioni aggiornate su WWW.METEOGIULIACCI.IT
Hotel Consigliati

Gli Hotel e le strutture ricettive consigliate da visitArezzo che offrono ospitalità ad Arezzo. Hotel, Bed and Breakfast e affittacamere presenti in centro storico o nelle immediate vicinanze

PRIVACY & COOKIES - realizzato da www.sitiwebegrafica.it map