Ciclo di incontri “Esistenze Fragili” con Galimberti, Crepet e De Rita

Ad Arezzo il ciclo di conferenze intitolato “Esistenze Fragili”

Dal 20 Settembre al 9 Novembre presso Casa dell'Energia ad Arezzo.

Il ciclo di conferenze titolato “Esistenze fragili. La condizione giovanile come specchio della società” nasce dalla considerazione che, attualmente, le problematiche degli adolescenti travalicano la loro età e coinvolgono l’insieme dei rapporti sociali. Oggi, nella vita dei giovani, si dispiegano in maniera paradigmatica le incertezze e le problematiche che pervadono anche l’età adulta. La fragilità giovanile, che trova espressione sintomatica nel rapporto difficile con il proprio corpo, con il cibo, con la ricerca di significati e con il desiderio di realizzazione si riflette nella “molecolarizzazione” della società, frantumata scompostamente in una pluralità di soggetti e interessi, nelle corrive mode dominanti, nell’anomia diffusa e nel nichilismo, che si manifesta nei comportamenti auto/distruttivi.
I giovani non sono solamente coloro ai quali viene dato in consegna il futuro della nostra civiltà, ma anche coloro che portano, assieme alla generazione dei padri, la responsabilità di elaborare il presente in funzione del futuro. Tuttavia “presente” e “futuro” paiono essere dimensioni inconciliabili, proprio perché prive di connessione. Il futuro per i giovani è inimmaginabile e non tanto per le difficoltà che comporta lanciare lo sguardo oltre la siepe del contingente, ma soprattutto perché esso non rappresenta una dimensione oggetto di elaborazione. L’immaginazione non si proietta in avanti nel tempo, ma si attesta nell’immediato, comportando una “presentizzazione” dell’esistenza, incapace di collocarsi nei tempi lunghi della storia.
Come in passato, per altri cicli di conferenze, i libri che ci apprestiamo a presentare, i cui autori sono importanti testimoni del nostro tempo, cercano di correlare la riflessione “alta” e lungimirante con l’attualità, nella consapevolezza che il servizio culturale di una istituzione come la Biblioteca della Città di Arezzo ha il compito di coniugare i temi che stanno interrogando l’opinione pubblica con gli autori e le loro narrazioni più elevate.
In questa prospettiva, il “passato”, trova spazio nell’attualità. La storia, infatti, anche quella culturale, trae senso perché riverbera i suoi effetti nel presente e interroga, con il suo irradiamento di significati, noi uomini contemporanei.
La Biblioteca della nostra città ospita una saggezza antica, incarnata anzi tutto nel patrimonio librario, di valore inestimabile, che ospita. Il nostro auspicio è che tale saggezza, così come è accaduto nei secoli passati, possa continuare a illuminare e innovare le nostre vite, grazie all’attività che anche attualmente vi è svolta. In questa prospettiva il Consiglio di Amministrazione della Biblioteca, che comprende la Dottoressa Francesca Chieli, il dott. Ciro Iannone e il sottoscritto, intende onorare il compito di promozione della lettura, presso la cittadinanza, che gli è stato affidato dal Sindaco Alessandro Ghinelli, e invita i cittadini a partecipare alle conferenze previste.

 

Umberto Galimberti
conferenza
L’ospite inquietante: il nichilismo e i giovani
20 settembre 2018, ore 17,30

 

Paolo Crepet

presentazione del libro
Passione (Mondadori 2018)
19 ottobre 2018, ore 17,30

Giuseppe De Rita
conferenza
I giovani prigionieri del potere
9 novembre 2018, ore 17,30

 

Gli incontri promossi dalla Biblioteca Città di Arezzo si terranno presso Casa dell’Energia Urban Center Città di Arezzo via Leone Leoni, 1 / Arezzo

METEO per AREZZO
Guarda le previsioni aggiornate su WWW.METEOGIULIACCI.IT
Hotel Consigliati

Gli Hotel e le strutture ricettive consigliate da visitArezzo che offrono ospitalità ad Arezzo. Hotel, Bed and Breakfast e affittacamere presenti in centro storico o nelle immediate vicinanze

PRIVACY & COOKIES - realizzato da www.sitiwebegrafica.it map