Edifici Culturali di Arezzo

E-mail Stampa
Anfiteatro Romano:

tra via Crispi e via Margaritone. Fu costruito nel I sec. d.C. con pietra arenaria e laterizi e conteneva circa ben 8.000 persone, ma ne restano oggi solo pochi ruderi. Su una parte dell'Anfiteatro fu costruito un convento degli Olivetani, oggi Museo Archeologico fondato nel 1822 dalla Fraternita dei Laici. Punto 21: Vedi la Mappa »

Piazza Guido Monaco:

una piazza circolare, con diametro di 100 m, risalente all'800, situata all'incrocio di tre strade importantissime: via Guido Monaco (1870), via Petrarca e via Roma. Al centro della piazza si trova il monumento, opera di Salvino Salvini (1882), a Guido Monaco (o Guido D'Arezzo), l'ideatore della moderna notazione musicale e del tetagramma. Punto 16: Vedi la Mappa »

Casa del Petrarca:

sorge in via dell'Orto. Qui nacque il celebre poeta nel 1304, ma l'edificio attuale è frutto di una ricostruzione del XVI sec. e di più restauri. Oggi è sede dell'Accademia Petrarca di lettere, arti e scienze. Punto 6: Vedi la Mappa »

Fortezza Medicea:

costruita nel 1500 dai Medici di Firenze, si trova sulla cima della collina di Arezzo e vanta un meraviglioso panorama. È adibita a parco pubblico insieme ai giardini del "Prato". Punto 8: Vedi la Mappa »

Palazzo dei Priori:

sede del comune di Arezzo, si trova in piazza della Libertà. Costruito nel XIV sec., possiede una caratteristica torre quadrangolare e una grande loggia a tre ordini. Vi si trovano affreschi di Parri di Spinello e di Teofilo Torri; tele di Giorgio Vasari e di altri artisti aretini. Punto 5: Vedi la Mappa »

Palazzo Pretorio:

costruito tra il XIV e il XV sec., sorge in via dei Pileati. È caratterizzato dalla facciata ricoperta di stemmi dei Podestà e Commissari fiorentini che governaro la città. Oggi è sede della biblioteca di Arezzo. Punto 9: Vedi la Mappa »

Piazza Grande o Piazza Vasari:

è la più antica piazza della città e una delle più belle d'Italia. Nonostante gli edifici che la circondano siano di epoche diverse, la piazza vanta un'incredibile armoniosità. A sud e ad est si hanno costruzioni medievali (Palazzo Tofani, Torre dei Làppoli), a nord è presente un palazzo del Cinquecento con loggiato vasariano, a ovest la pieve di Santa Maria, il palazzo del Tribunale e il quattrocentesco palazzo della Fraternita dei Laici. Piazza Grande, resa celebre in tutto il mondo anche dal film "La vita è bella" di Roberto Beningni è, due volte all'anno, scenario della tradizionale "Giostra del Saracino". Inoltre, ogni prima domenica del mese e sabato precedente, si svolge anche qui la Fiera Antiquaria. Punto 30: Vedi la Mappa »

Palazzo della Fraternita dei Laici:

sorge in piazza Grande. Nonostante la sua costruzione risalga a tre epoche diverse, l'insieme dei diversi stili, dà un meraviglioso risultato. La parte inferiore è gotica (XIV sec.), ma il palazzo fu completato in stile rinascimentale da Bernardo Rossellino nel XV sec. Il tutto è sovrastato da un campaniletto a vela disegnato dal Vasari (XVI sec.), dove si trova un orologio di Felice da Fossato, ancora funzionante che indica l'ora, il giorno e le fasi lunari, realizzato secondo la concezione tolemaica dell'universo, con la terra al centro intorno alla quale ruotano il sole e la luna. Punto 28: Vedi la Mappa »

 

Seguici su

23°C
Arezzo
Sereno con innocue velature
Umidità: 36%
Vento: 3 nodi SO
Gio

22°C
Ven

22°C
Sab

20°C
Dom

19°C

DOVE DORMIRE


HOTEL VOGUE AREZZO BANCA VALDICHIANA

Utilizzando il sito accetti implicitamente l'uso dei cookie per migliorare la navigazione e mostrare contenuti in linea con le tue preferenze - Policy - Accetto i cookies